Seriate ritrova il suo cuore country

Oltre 7.000 persone hanno partecipato al “Festival Country”, la tre giorni dedicata al mondo agricolo… schiacciando l’occhio al mito americano! Vedi le foto.

Maldura, Roccolo, Cà di loche, Campana,… chissà quante volte nei racconti dei nostri nonni abbiamo sentito pronunciare con un po’ di nostalgia i nomi di queste cascine e delle persone che le hanno abitate. Seriate in questi tre giorni ha riscoperto il suo passato agricolo invadendo letteralmente l’area feste dell’Oratorio san Giovanni Bosco allestita a “cascina a cielo aperto” con animali da cortile, fieno, ruote di carro e botti! Roba d’altri tempi… con i bambini che hanno munto la mucca e si son divertiti a preparare la torta di mele. Altro che Play Station…
E come in passato si sognava l’America… ecco presente anche lei, con la musica country dei mitici Mismountainboys e i balli di Punto Ballo ASD, il raduno di moto e auto americane (by "4 Friends USA"), la gara di cavalli monta western e le immancabili noccioline americane, quelle che portava Santa Lucia!!!
E non potevano mancare i cani, che ieri riempivano le aie e oggi i nostri appartamenti, e il mercato dei prodotti tipici, della bergamasca e d’oltre oceano, confezionati con maestria e cura come una volta!
Cappelli, bandane, stivali,.. e i più arditi anche qualche stelletta da sceriffo! Veramente bello il clima che si è creato in questa edizione del “Festival Country”, e c’è chi ha campeggiato addirittura tre giorni con il camper per non perdersi neanche un minuto!
E alla fine tutti, dai camperisti ai musicisti, han riconosciuto una cosa: l’<<è per te>> di tanti volontari… è qualcuno ce l’ha anche scritto utilizzando il retro di una cartella della tombola!!!  Veramente un bel gesto!
La gratitudine… solo roba d’altri tempi?

 

Questo articolo è stato pubblicato in ANIMAZIONE da Matteo Vitali . Aggiungi il permalink ai segnalibri.

2 pensieri su “Seriate ritrova il suo cuore country

  1. Bravissimi agli organizzatori e a tutti i volontari. A chi  ha montato i recinti, trasportato animali,allestito tutti gli spazi per il la musica e il ballo,   insegnato a fare la torta di mele a chi ha cucinato e lavato i piatti, a chi ha servito per  ore  al bar… un vero "E' PER TE"  per tutte le famiglie !

Rispondi a Stefania Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *