Quando una lanterna fa la cometa
100 lanterne per portare luce

A partire dalla prima domenica di Avvento fino alla domenica dell’Epifania (festa del dono) circoleranno nella comunità 100 lanterne accompagnate da un piccolo quaderno. Simbolicamente il passaggio delle 100 lanterne di casa in casa formerà una scia luminosa come a ricordare il passaggio di una stella cometa. 

Le 100 lanterne saranno suddivise nelle zone in maniera proporzionale al numero di famiglie e di Messe celebrate. Al termine di ogni messa prefestiva o domenicale le lanterne “partiranno”: saranno consegnate ad alcune famiglie della comunità. Alla sera, la lanterna verrà accesa in casa (durante la cena in centro al tavolo, durante un momento di preghiera in famiglia, o semplicemente in un punto visibile della casa). Il giorno seguente, con la luce del giorno, la lanterna dovrà essere consegnata e affidata ad un’altra famiglia che la custodirà con la stessa modalità (accensione la sera e consegna in pieno giorno) e così di seguito fino al sabato o alla domenica quando tutte le lanterne faranno ritorno in Chiesa. 

Le lanterne saranno collocate ai piedi dell’altare prima dell’inizio della Messa. Ciascuno le porta alla Messa alla quale partecipa abitualmente.

Ogni famiglia che ha ospitato la lanterna, dovrà scrivere i nomi dei componenti della famiglia e se lo desidera potrà condividere anche una riflessione, una preghiera, un pensiero. Nella condivisione di pensieri, riflessioni o preghiere, ciascuno potrà trovare luce per il suo cammino.

Al termine di ogni messa, le lanterne riprenderanno il loro viaggio e tutto questo fino alla vigilia di Natale.

Entro la sera del 24 dicembre, vigilia di Natale, le lanterne andranno riportate nelle rispettive chiese di zona. Alle 23 dalle zone partiranno i cammini-veglia che porteranno persone e lanterne verso la chiesa Parrocchiale dove sarà celebrata la messa di Mezzanotte. Al termine della Messa di Mezzanotte, le lanterne ripartiranno verso le chiese di zona, e nel giorno di Natale (sempre alle messe d’orario) le lanterne riprenderanno a circolare nella comunità fino al giorno dell’Epifania (dovranno essere riportate solo la domenica, nel caso di feste infrasettimanali, come ad esempio il 1° Gennaio)

Il momento conclusivo del tempo di Natale – la festa del dono – prevederà un momento di ripresa finale di questo simbolo. L’esperienza andrà verificata al termine. In base alla sua riuscita potrebbe essere riproposta per alcuni anni.


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


Vedi tutti gli appuntamenti nel calendario ​relativi al cammino di Avvento


 

 

LECTIO DIVINA ed ADORAZIONE EUCARISTICA COMUNITARIA

Con il Primo Venerdì del mese di Dicembre, iniziamo il tradizionale appuntamento con l’Adorazione Eucaristica Comunitaria.Quest’anno l’adorazione eucaristica verrà preceduta da un momento comunitario di Lectio Divina, con intronizzazione della Parola e una catechesi tenuta da don Gino. Solo al termine della Lectio, avverrà l’esposizione eucaristica che proseguirà in modo libero almeno fino alle ore 23. Ad intervalli regolari ci sarà un brevissimo momento comunitario (canto o preghiera insieme).


L’UOMO che C A M M I N A

Cammina. Senza sosta cammina. Va qui e poi là. Trascorre la propria vita su circa sessanta chilometri di lunghezza, trenta di larghezza. E cammina. Senza sosta. Si direbbe che il riposo gli è vietato. Va dritto alla porta dell'umano. Aspetta che questa porta si apra. La porta dell'umano è il volto. Vedere faccia a faccia, da solo a solo, uno a uno. Colui di cui non accolgo più il volto – e per accoglierlo bisogna che io lavi il mio volto da qualsiasi residuo di potenza – quello io lo svuoto della sua umanità e me ne svuoto io stesso…

MERCOLEDÌ 11 DICEMBRE – ORE 20.45
SABATO 14 DICEMBRE – ORE 20.45
DOMENICA 15 DICEMBRE – ORE 16

presso la Chiesa papa Giovanni XXIII viene proposta la lettura accompagnata da musica de “L’uomo che cammina” di Christian Bobin.


ERO CRAS 
domani ci sarò

Le antifone maggiori dell'Avvento (o anche antifone O, perché cominciano tutte con il vocativo “O) sono sette antifone latine proprie della Liturgia delle Ore secondo il rito romano. Vengono cantate come antifone del Magnificato durante la preghiera del Vespro e come versetto alleluiatico del Vangelo nella Messe feriali nei gironi dell’Avvento, dal 17 al 23 dicembre, i giorni della novena.

LUNEDÌ 16 DICEMBRE – ORE 20.45

Chiesa parrocchiale SS Redentore
Coro gregoriano della Cattedrale di Bergamo
diretto dal M.° don Gilberto Sessantini


I GIOVEDI' D'AVVENTO
incontri di preghiera per i ragazzi, ado e gio

Dal 28 novembre, per quattro settimane:

  • ore 07.20: ragazzi delle medie in Oratorio (e colazione)
  • ore 07.30: ragazzi delle elementari a San Giuseppe (e colazione)
  • ore 16.10: ragazzi di I, II, III elementare in Oratorio
  • ore 17.30: i ragazzi di IV e V elementare in Oratorio
  • ore 18.15: adolescenti e giovani in Oratorio 

Ritiro Adolescenti
Sabato 14 dicembre, ore 18.00 | Centro Pastorale Giovanni XXIII


Confessioni Adolescenti e Giovani
Sabato 21 dicembre, ore 18.00 | Santuario Sacro Cuore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *