“Pregate Dio di Benedirmi”

Jorge Mario Bergoglio, 76enne arcivescovo di Buenos Aires, è il nuovo Papa Francesco I.
Ecco le sue prime parole:
"Buonasera! I fratelli del Conclave dovevano eleggere il nuovo vescovo di Roma, sono andati a prenderlo quasi alla fine del mondo. Vi ringrazio dell'accoglienza"

Poi il pensiero è andato al vescovo emerito di Roma, Papa Benedetto XVI: «Preghiamo per lui, perché il Signore lo benedica e la Madonna lo custodisca».

Poi ha recitato insieme alla folla di fedeli il Padre Nostro e l'Ave Maria. E alla fine ha detto: «Vi chiedo un favore: benedite me prima che io benedica voi. Si tratta della benedizione del popolo per il suo vescovo».  Dopo la benedizione Urbi et Orbi, ha detto: «Domani andrò a pregare la Madonna».

14 pensieri su ““Pregate Dio di Benedirmi”

  1. papa Francesco è una GRANDE persona, non solo per il nome che ha scelto. Tutti noi credenti dobbiamo solo trarre esempio da lui, in pochi giorni dalla sua nomina ci ha gia insegnato quello che dovremmo gia sapere. Non è importante il valore delle cose che abbiamo, ma l'amore…

  2. Siamo senza parole … Benedetto sei tu Signore che compi meraviglie!

    Eugenio con Clara … in perfetta letizia 🙂

  3. Francesco per un Papa è un nome molto impegnativo. Sono certo che attuerà riforme indirizzate a criteri di sobrietà se non di povertà per la Chiesa. Avrà sicuramente un'attenzione particolare ai poveri e cambierà l'assetto del potere temporale del Vaticano. Mi auguro che anche le nostre parrocchie seguano l'esempio dedicando maggiore attenzione all'aspetto caritativo della pastorale che non sempre è preso in seria considerazione. Un punto di forza sarà anche la misericordia verso tutti i peccatori. Buon viaggio Vescovo Francesco umile servitore dio Cristo.

     

  4. Mi piace come parla!
    Mi piace la croce di legno!
    Mi piace il nome!
    Mi piace!
    Avevo proprio bisogno di ritrovare una guida.

  5. … quel GAUDIUM MAGNUM che suona come quel GAUDET MATER ECCLESIA di 50 anni fa! È tempo di attuare, di dare corpo! Oggi più che mai rinnoviamo la nostra fede: CREDO NELLO SPIRITO SANTO, che è Signore (della storia) e da' la vita. Un solo augurio: presieda nella Carità! 

  6. Fumo e Campane…
    Radio, Tv e Internet…
    C'è stato tutto ieri in piazza san Pietro, la sintesi del passato e del futuro!
    Cristo Ieri, Oggi, Sempre,… e tutto a cantare la sua lode!!!

  7. Il fatto che il papa sia stato eletto in cosi poco tempo lo leggo come una direzione comune da parte di una buona parte dei cardinali e quindi una cosa positiva. Da ignorante direi che avrei preferito un papa un po più giovane. La scelta del nome Francesco e il fatto che venga da un paese dell'America Latina fa ben sperarare che le esigenze di tutti gli esseri umani vengano messi in primo piano.

  8. 13 marzo 2013. A cinquant'anni dalla Pacem in Terris di Giovanni XXIII promulgata l'11 aprile 1963 un altro Papa, si rivolge a "tutti gli uomini di buona volontà". Vento di Concilio… Un Papa che si fa benedire dal popolo! Una Chiesa accanto. E il pensiero corre a Romero, "un vescovo fatto popolo". America Latina, fortezza e speranza. Grazie Papa Francesco! Oggi è tempo di gioia!

  9. Mi piace, mi sembra molto Umano! Anche il nome! Credo sia un segno di sobrietà il fatto che abbia scelto il nome di uno che ha lasciato tutto e, di questi tempi non guasta…

  10. L'han detto in tanti: "colpisce la sua umiltà e semplicità!" Ed è stato proprio così! La cosa più emozionante è stata ascoltare non tanto il Papa ma un Uomo, che ha parlato da uomo ad altri uomini, dall'alto della loggia ma come se fosse stato in mezzo a tutti noi!… Speriamo che apra davvero una nuova epoca e che sia Francesco non solo nel nome ma anche nel cuore!

  11. Leggendo qua e là fra le recensioni su internet di Papa Francesco, mi ha colpito questa sua frase: "… questa chiesa deve saper rinunciare ai privilegi ed uscire per strada! "

    Prepariamoci ad un bel pò di novità!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *