Coronavirus: una raccolta di viveri e fondi

Gentilissimo,

la Parrocchia ed il Comune di Seriate, insieme, si sono fatti promotori dell’iniziativa #aiutiAMOseriate finalizzata a raccogliere generi alimentari e soldi per le persone e le famiglie più bisognose della nostra Comunità.

Questa crisi sta generando, accanto ai molti malati, anche tanti nuovi poveri che vogliamo sostenere ed aiutare con questa iniziativa che si rivolge a tutte le persone di cuore. Tutti possiamo fare qualcosa per i più poveri: basta una piccola donazione di generi alimentari o soldi per far sì che possano dar da mangiare ai loro figli o pagare le bollette e l’affitto.

Vogliamo aiutare tutti, senza chiedere nulla in cambio! Per questo abbiamo promosso l’iniziativa #aiutiAMOseriate e tutti potranno dare il loro aiuto:

 

1) Si potranno donare generi alimentari a lunga scadenza da giovedì 9 a domenica 19 aprile, lasciandoli nell’apposito contenitore che troverete all’esterno dei supermercati di Seriate oppure

chiamando o messaggiando al 3428723518
o mandano una mail a aiutiamoseriate@gmail.com

dando la vostra disponibilità: un volontario della protezione civile passerà direttamente a casa vostra per ritirare la vostra generosità;

 

2) Si potranno effettuare donazioni sul conto corrente Caritas Seriate al seguente iban:

IT14X0503453510000000005463

indicando nella causale “emergenza Covid-19 – Seriate”. Le donazioni, con la semplice contabile, sono interamente deducibili dal reddito di impresa e per i cittadini sono detraibili nella misura del 30%.

 

L’iniziativa #aiutiAMOseriate proseguirà per diversi mesi nella nostra Comunità; ogni mese, per dieci giorni verrà raccolto cibo, per altri dieci giorni ricevute le domande dei bisognosi e per altri dieci giorni verrà distribuito tutto quanto raccolto. Una Comunità può dirsi tale se nel momento del bisogno e dell’emergenza è in grado di agire insieme per i più poveri, i più piccoli ed i più fragili e contiamo che questo possa realizzarsi proprio a Seriate. Vogliamo essere Comunità unità, che aiuta ed assiste, senza distinzione, le famiglie e le persone che stanno vivendo situazioni di povertà.

Chiediamo a voi un aiuto, in base alle possibilità di ciascuno, impegnandoci a fare in modo che tutto venga utilizzato per i bisogni e le richieste di aiuto dei nostri cittadini, fornendo loro generi alimentari ed assistenza economica e sociale.

La Pasqua, che non potremo vivere in chiesa e con i nostri cari, può così diventare un’occasione di generosità e solidarietà: la festa sarà sapere che qualcuno dei poveri della nostra Comunità è stato aiutato con spirito evangelico.

Vi ringraziamo per la disponibilità e per qualsiasi necessità restiamo a disposizione.

Un caro saluto.

 

Il Sindaco, avv. Cristian Vezzoli
L’Arciprete, don Mario Carminati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *