ZONA SAN GIUSEPPE

Cenni storico-urbanistici

Negli anni '70 la zona S. Giuseppe era unita a quel­la di Comonte e insieme formavano la zona pasto­rale denominata Cerioli, comprendente il territorio seriatese che si estende a sud della ferrovia, sulla sponda sinistra del Serio. Il nucleo origi­nario degli abitanti era costituito in prevalenza da occupati nel settore agricolo 1919ma anche da operai, cosicché si può affermare che la zona conservi tut­tora una connotazione tipicamente "rurale". Dal 1980 si comincia a parlare di "Zona San Giusep­pe": essa corrisponde praticamente all'ex zona Cerioli ma senza la parte di Comonte, quindi tra il Serio e le vie Brusaporto e Levata. Attualmente le famiglie residenti sonocirca 1.500, con una popolazione che dovrebbe aggirarsi in­torno alle 4.000 unità.


Sacerdoti

don Marcello Crotti – Curato di Zona


Le strutture religiose

  1. La Chiesa di San Giuseppe (8 ottobre 1967) e l'annesso Centro Pastorale

Altre strutture sociali presenti sul territorio

  • Asilo Nido Carla Levati
  • Scuola dell'infanzia Lorenzini
  • Scuola Primaria Gianni Rodari
  • Scuola Secondaria di Secondo Grado Ettore Majorana (succursale)
  • Il Campo Sportivo Comunale
  • La Piscina Comunale
  • L'Oasi Verde sponda sinistra

Le feste

  • San Giuseppe – 19 marzo
    la "sagra" viene però organizzata fra maggio e giugno. Tre settimane di appuntamenti religiosi, culturali e ricreativi. Nel Campo da Calcio 
    vengono allestite le strutture per garantire il servizio ristorante e l'animazione.