Il verbo si è fatto carne

Via Crucis in Zona Risveglio

 “Il verbo si è fatto carne”: un riferimento del tempo di Natale per la Quaresima, suona un po’ strano…
Ma se vogliamo leggere la morte e la resurrezione di Gesù non possiamo che passare attraverso il suo essere uomo. Gesù di Nazaret è stato veramente umano, e ha vissuto da uomo come gli altri. La parola, i sensi, le emozioni, i gesti, gli sguardi, i silenzi, le relazioni e gli incontri sono stati bagliori dell’umanità di Gesù, che nella sua vita, ha VISTO, SENTITO, TOCCATO, e ci ha fatto GUSTARE il PROFUMO di Dio.

– VEDI LE FOTO –

Un’umanità piena, ma vissuta in vista della sua morte e resurrezione.
Partendo da queste riflessioni, quest’anno a Paderno la via crucis di zona ha riflettuto sui cinque sensi dell’uomo, in un percorso che ha portato a riscoprire Gesù come uomo in mezzo ad altri uomini.
Ne è uscito un breve ma intenso momento che una volta ancora ci ha fatto avvicinare al Gesù che vogliamo pensare più simile a noi, cioè uomo come noi, che ha vissuto come noi.
Stazione dopo stazione, meglio dire senso dopo senso, i ragazzi di 2a e 3a media ci hanno accompagnato in questo percorso.
L’impegno dei ragazzi è stato esemplare, nell’aver risposto a questo invito di aiutare la comunità a riflettere. Ognuno di loro si è messo a disposizione con il proprio compito e lo ha portato a termine con serietà, consapevole che ogni piccolo gesto può essere importante.
Qualcuno ha letto la Parola e altre parole, altri hanno accompagnato con la musica, altri ancora hanno sottolineato il tema della stazione con semplici ma significativi gesti e simboli.
Il tutto accompagnato da immagini preparate per la serata, dai canti degli animatori messe di Paderno (da ricordare anche l’impegno di qualcuno di 1a superiore di Paderno per la parte tecnica), dalle preghiere con l’assemblea, senza dimenticare le intense riflessioni di don Luca.
In conclusione, un sentito grazie a quanti hanno contribuito per realizzare questa “Via Crucis sui generis” (soprattutto le forze più “fresche”) che si accosta a tutti i momenti di preparazione alla Pasqua che la comunità di Seriate offre ogni anno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.