“Si prese cura di lui”

ITINERARIO DI QUARESIMA 2016


Mani_ridotte


L’IMMAGINE DELLE MANI

Prendersi cura dell’altro richiede occhi capaci di accorgersi, piedi in movimento, orecchie capaci di ascoltare (anche il non detto) e “mani” per mettersi a servizio. In questa Quaresima, ciascuno di noi è chiamato in causa come attore protagonista di gesti concreti di carità.
Le “mani” diventano il simbolo dell’attenzione e della cura verso l’altro: mani per offrire, mani per indicare, mani per aiutare a crescere, mani per amare, mani per lasciar andare, mani per accompagnare, mani per sostenere le croci e per accogliere sempre.
L’amore che nascerà dalle nostre mani di uomini fragili e bisognosi sarà testimonianza di quel Dio che Gesù ci ha fatto conoscere giorno dopo giorno attraverso i suoi gesti di profonda umanità, fino a decidere di morire per noi.


LA SCANSIONE DELLE SETTIMANE

Ogni settimana del Tempo di Quaresima sarà connotata da un verbo e, in continuità con l’Avvento, da una tra le opere di misericordia corporale e spirituale.

I Domenica: Dare da mangiare, dare da bere – DIGIUNARE
II Domenica: Consigliare i dubbiosi – RISVEGLIARE
III Domenica: Insegnare agli ignoranti – COLTIVARE
IV Domenica: Perdonare le offese – AMARE
V Domenica: Consolare gli afflitti – LIBERARE


IL PERCORSO DEI RAGAZZI DELLA CATECHESI

I ragazzi scriveranno su una mano di carta il loro impegno settimanale, legato al verbo della domenica. Tutte le mani saranno poi portate in processione il Venerdì Santo e lasciate ai piedi della Croce.

Gli adolescenti sono chiamati ad uno più responsabile del cellulare. Come promemoria possono incollare sulla cover del loro telefono un adesivo con lo slogan “Giù le mani dal cellulare”.


L’IMPEGNO CARITATIVO

Allegato all’itinerario di preghiera per la famiglia distribuito nelle chiese, c’è un piccolo sacchetto per la raccolta delle offerte, frutto dei “digiuni” quaresimali. I fondi raccolti serviranno per sostenere un centro diurno di accoglienza per bambini con disabilità a La Paz in Bolivia.

Inoltre, come da tradizione, il 12 Marzo ci sarà la giornata della carità con la “Raccolta Viveri” per i bisognosi della nostra comunità.


LA PREGHIERA E LA RIFLESSIONE

Come ogni anno, a partire dalla Prima Domenica di Quaresima (14 febbraio),  la Parrocchia offre la possibilità di diversificati momenti di preghiera e riflessione, per vivere al meglio questo tempo:

  • Adorazione Eucaristica e Recita delle Lodi
    Dal lunedì al Sabato alle 8.00 nella Chiesa di Sant’Alessandro in Paderno
  • Preghiera per i Ragazzi
    I Giovedì alle 7.30 nella Chiesa di San Giuseppe.
    A seguire colazione insieme.
  • Lectio Divina per Adolescenti e Giovani
    I giovedì alle 18.45 nella Cappella dell’Oratorio San Giovanni Bosco
  • Cena del Povero
    I giovedì alle 19.45 nella Sala della Comunità Mons. Ferdinando
  • Catechesi adulti
    I giovedì alle 20.45 in Teatro Aurora 
  • Via Crucis per i Ragazzi
    I Venerdì alle 16.15 in Chiesa Parrocchiale
  • Via Crucis per Adulti
    I Venerdì alle 16.30 nella Chiesa di San Giuseppe
    e alle 17.00 al Buon Consiglio
  • Via Crucis nelle Zone Pastorali
    (non sono invitati solo gli abitanti della Zona, ma tutti i parrocchiani: è un bel segno di comunione)
    venerdì 19 febbraio in zona Serena
    venerdì 26 febbraio in zona Luce
    venerdì 4 marzo in zona San Giuseppe
    venerdì 11 marzo in zona Comonte
    venerdì 18 marzo in zona Risveglio

SCOPRI TUTTI GLI APPUNTAMENTI GIORNO PER GIORNO:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *