“Il sorriso è la forza dei piccoli passi” Dalle cime delle Ande…

«Se vuoi essere perfetto, và, vendi quello che possiedi, dallo ai poveri e avrai un tesoro nel cielo; poi vieni e seguimi». È l’appello di Cristo al giovane ricco che Pietro Gamba ha fatto suo fino in fondo, lasciando i suoi averi e i suoi affetti per seguire la strada dell’umana bontà in soccorso ai più poveri nella lontana Bolivia.

Un’avventura, quella del bergamasco Pietro Gamba, iniziata nel 1975 a soli 23 anni, quando decise per l’obiezione di coscienza piuttosto che il normale servizio di leva. Lasciato il lavoro di operaio meccanico, tale scelta lo portò a dedicarsi ai campesinos boliviani di Challviri. La scelta di dedicarsi a questa popolazione così sperduta e lontana dalla vita civile trova “conforto” nel desiderio di pensare in modo diverso e più concreto per divenire un “uomo nuovo”: rinunciare alle agiatezze per mettersi in gioco con i più poveri, i più semplici, i più umili.

«La storia – ha spiegato più volte Gamba – è il bene che vince la realtà, modificandola… La mia scelta trae origine da due eventi fondamentali: la contestazione del ’68, con tutte le sue implicazioni socio-politiche che la stessa ha comportato, e l’evento del Concilio Vaticano II, che ha dato nuova luce e nuova veste all’impegno dei laici nella chiesa e per la chiesa».

Dopo due anni di stretto contatto con questa popolazione e l’ambiente, condividendo ogni loro problema ed esigenza e rendendosi conto che necessitava anche di un medico, il giovane Gamba tornò in Italia per laurearsi in Medicina e Chirurgia all’università di Padova. Trascorse un breve periodo in Svizzera e successivamente tornò in Bolivia. Oggi grazie al suo straordinario impegno ed alla generosità di molti bergamaschi, i campesinos boliviani possono usufruire di un ospedale che offre soccorso medico alla popolazione della zona, di un Centro Diagnostico funzionale e di un acquedotto che fornisce acqua potabile. 

La dedizione di Pietro Gamba continua senza interruzione da quasi un trentennio, a parte qualche rara pausa per ricongiungersi con i famigliari e per dare vita alla Fondazione Pietro Gamba Onlus.

Se vuoi conoscere Pietro Gamba e sentire come il suo "sogno" di aiutare gli altri si è realizzato, ti aspettiamo il 22 novembre al Teatro Aurora alle 20:45.

All'incontro sarà presente anche il nostro Vescovo Francesco che in occasione del recente viaggio per i 50 anni della missioni in Bolivia ha visitato l'ospedale fondato da Pietro.

 

 

Questo articolo è stato pubblicato in CARITÀ, CULTURA da Il Greto . Aggiungi il permalink ai segnalibri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *